Mazara del Vallo cosa vedere e cosa visitare: guida alla città multietnica
Cosa vedere in Sicilia Trapani

Mazara del Vallo cosa vedere e cosa visitare: guida alla città multietnica

Mazara del Vallo

Affacciata sul Mediterraneo e a soli a 200 km dalle coste della Tunisia, Mazara del Vallo è la città siciliana multietnica più autentica di questa regione. Con poco più di 50.000 abitanti, questa cittadina in provincia di Trapani è una delle più apprezzate dai turisti che decidono di passare le vacanze in questa zona della Sicilia.

Mazara del Vallo è molto famosa per le sue vie del centro caratteristiche, visto che sono molto strette ma ognuna più suggestiva dell’altra. Di solito molte persone associano le viuzze di questo paese a quelle tipiche islamiche. Ma questo è solamente uno degli aspetti che rende questa cittadina davvero unica nel suo genere e tutta da scoprire.

A Mazara del Vallo potrai infatti concederti la visita a davvero tantissime chiese monumentali costruite nel lontano XI secolo. Inoltre il centro storico è invidiabile visto che è racchiuso all’interno di antiche mura normanne. 

Se hai intenzione di concederti un week-end in Sicilia con la tua dolce metà, questa cittadina può essere la meta perfetta per una luna di miele romantica. In questo articolo vedremo cosa vedere a Mazara del Vallo in un fine settimana e anche quali prelibatezze puoi degustare tra una sosta e l’altra.

Cosa vedere a Mazara del Vallo : tutti i punti salienti

Mazara del Vallo

Come anticipato Mazara del Vallo è una cittadina davvero straordinaria, capace di lasciare tutti a bocca aperta. Questa è infatti una destinazione perfetta sia per un viaggio in famiglia con i bambini, ma anche per una coppia che vuole concedersi un momento di puro relax. Di seguito vedremo tutti i punti salienti di questa splendido paese, per capire a Mazara del Vallo cosa vedere.

1. Kasbah, antico cuore islamico

Il titolo dice tutto del Kasbah, visto che moltissime persone lo definiscono l’antico cuore islamico della Sicilia. Si tratta di un insieme di viuzze strette e davvero magnifiche di Mazara del Vallo che occupano i quartieri di San Francesco e La Giudecca.

Kasbah è situato nella parte nord-ovest della città e si trova a pochi passi da tantissimi parcheggi, destinazione molto comoda per chi si reca qui in auto. Appena metterai piede in questo dedalo di vie davvero suggestive potrai subito sentirti immerso in un’atmosfera di urbanizzazione araba. Questo stile è ancora oggi presente visto che gli interventi della comunità tunisina sono rimasti intatti, per decorare e illuminare questa zona di Mazara del Vallo.

2. Street Art, splendidi giochi di colore per una cittadina incantata

Se anche tu ami l’arte e vedere i giochi di colore che gli artisti di solito fanno, allora non puoi perderti una passeggiata tra le vie di Street Art. Questo punto è diventato uno dei più famosi di Mazara del Vallo, considerata dai siciliani un teatro di riqualificazione e abbellimento. 

Il gioco di colori e i vasi in ceramica ricchi di decorazione rendono le strade di Street Art un mix di poesia e murales tutti da scoprire. Guardando più da vicino tutti gli elementi potrai infatti accorgerti di tutte le frasi e citazioni di antichi poeti. 

Moltissimi turisti sono convinti che Street Art ha contribuito a colorare Mazara del Vallo, rendendola unica nel suo genere. Con tutte queste decorazioni è stato decisamente più facile riportare l’arte della ceramica in questa città, visto che è una delle tradizioni artigianali tra le più antiche.

3. Porta blu di Mazara del Vallo, un ingresso caratteristico

Se sei alla ricerca di vie mozzafiato di Mazara del Vallo e ne vuoi vedere altre che ti lasceranno a bocca aperta, allora aspetta di osservare la Porta blu. Situata in Via Pilazza 31, in questa via potrai ammirare da vicino il famoso ingresso blu di questa città suggestiva e multietnica.

Appena la vedrai ti sembrerà di sentirti trasportato direttamente fino all’altra parte del Mediterraneo dove ti aspettano nuovi orizzonti da esplorare. Tantissime famiglie fanno una sosta proprio davanti a questo ingresso spettacolare per scattare delle foto ricordo uniche.

4. Chiesa di San Francesco, la chiesa dalla storia travagliata

Senza alcun dubbio la Chiesa di San Francesco è una delle più note tra le chiese e gli edifici storici di Mazara del Vallo. Questa chiesa cattolica porta con sé una storia travagliata, visto che è stata edificata sopra ad un’altra chiesa già pre-esistente e dedicata a San Biagio. L’edificio che attualmente è attribuito a San Francesco, in passato era in stile architettonico arabo-normanno con tre navate e tredici altari.

Nel 1600 però, il vescovo della diocesi Francesco M. Grifeo decise di modificare completamente la struttura della chiesa. Egli decise di trasformarla in stile barocco con un’antica navata dai soffitti molto alti e caratterizzati da una volta a botte. La chiesa venne poi riaperta ai fedeli solo nel 1703, ma nel ’68 a causa del terremoto del Belice venne chiusa nuovamente. Venne poi riaperta ancora una volta a fine lavori di restauro, per adibirla al pubblico per le visite.

5. Cattedrale di San Salvatore, la più importante di Mazara del Vallo

La chiesa di San Francesco abbiamo appena detto che è una delle più suggestive di Mazara del Vallo, ma non meno importante è la Cattedrale di San Salvatore. Anche questa chiesa, proprio come quella di San Francesco è stata costruita sotto le macerie di un’antica basilica saracena. 

La Cattedrale di San Salvatore venne completata solamente intorno alla fine del XVII secolo per volontà del Primo Conte di Sicilia Ruggero I. Fu proprio lui a commissionare la ricostruzione di questa cattedrale che ad oggi è simbolo di questa splendida cittadina in provincia di Trapani.

Questa cattedrale si presenta con tre navate con colonne ad arco a tutto sesto, invece le cupole sono rivestite di maioliche colorate. Un elemento che non va affatto dimenticato della Cattedrale di San Salvatore è l’affresco che riesce a catturare i cuori di qualsiasi turista. L’affresco rappresenta infatti il Giudizio Universale, molto probabilmente opera del cefaludese Rosario Spagnolo.

6. Chiesa di San Nicolò Regale, chiesa dall’archittetura arabo normanna

Rimanendo sempre a tema normanni la chiesa di San Nicolò Regale è uno degli esempi più tipici di architettura arabo normanna di Mazara del Vallo se ci si riferisce a un edificio religioso. Questa chiesa è situata lungo la sponda sinistra della città e venne costruita nel lontano 1124.

La chiesa di San Nicolà Regale si presenta con una pianta quadrata composta da tre absidi e una cupola. Purtroppo però con il corso del tempo la chiesa è stata modernizzata e riadattata ai vari stili di diverse epoche storiche. Questo è il motivo per cui durante le visite è possibile notare con molta facilità elementi architettonici che si avvicinano maggiormente allo stile barocco, anziché quello normanno.

7. Museo del Satiro Danzante, un museo che custodisce un piccolo tesoro siciliano

Il museo del Satiro Danzante è uno di quei musei che tutte le famiglie amano visitare visto che al suo interno è possibile ammirare tantissime statue antiche. In particolar modo, in questo museo si trova la statua del Satiro Danzante bronzea, che raffigura una figura maschile mentre si lascia andare con la danza. Questa statua è stata ritrovata in due fasi: in un primo momento è stata trovata soltanto la gamba sinistra e successivamente tra il ’97 e il ’98 anche il resto del corpo.

Ad oggi l’opera è ancora priva della gamba destra e delle braccia, ma nonostante è ciò diventata il simbolo del patrimonio sommerso del Canale di Sicilia. In queste acque sono stati ritrovati con il tempo moltissimi cimeli storici risalenti all’epoca punica, classica, ellenistica, romana e medievale.

Tra gli altri reperti invece, all’interno di questo museo si possono ammirare una zampa di elefante realizzata in bronzo e una sezione di anfore da asporto. Visto che questo museo è molto ambito e nel week-end c’è tantissima coda, il consiglio è acquistare il biglietto online per evitare di fare lunghe file e attendere troppo prima di entrare.

8. Piazza della Repubblica, la più importante della città

Se ti trovi nella via XX Settembre, camminando potrai arrivare nella piazza più importante di Mazara del Vallo: Piazza della Repubblica. Al centro della piazza potrai subito ammirare e scattare una bella fotografia alla statua di San Vito, costruita sulla base dell’antico minareto arabo di questa città. 

Inoltre presso Piazza della Repubblica potrai anche osservare la cattedrale, il palazzo Vescovile, il seminario dei Chierici ed altri musei davvero carini e ricchi di opere artistiche. La sede del Vescovado merita di certo una visita se ti trovi nella piazza principale di questo paese, vista la sua storia. Esso ospita al suo interno un cortile ed un loggiato con archi a tutto sesto. Potrai anche ammirare tantissime arcate e decori barocchi in pieno stile settecentesco per fare un tuffo con la mente in quel periodo storico. 

9. Arco Normanno, l’antica porta di ingresso di Mazara del Vallo

Nel caso in cui avessi appena visitato Piazza della Repubblica e voglia rimanere nei pressi, allora esci di poco da questa piazza per ammirare l’Arco Normanno. Passando sotto il Tocchetto della Cattedrale potrai giungere a Piazza Mokarta per osservare più da vicino l’antico ingresso di Mazara del Vallo.

Questo purtroppo è ciò che rimane ad oggi del primo castello che venne costruito in Sicilia dopo la riconquista del Primo Conte Ruggero I D’Altavilla nel 1072. Come detto prima, quest’arco costituirebbe la porta di ingresso di Mazara del Vallo, chiamata anche la città liberata. Purtroppo però il resto del castello venne demolito nel 1880 per costruire dei giardini pubblici, che oggi appartengono a Villa Jolanda e sono percorribili a piedi.

10. Riserva di Capo Feto, la migliore meta estiva trapanese

Se ami la natura e quando vai in vacanza non puoi proprio fare a meno del mare, allora la Riserva di Capo Feto ti piacerà sicuramente. Questa riserva naturale è protetta dal Ministero dell’ambiente e venne inserita nella rete dell’unione europea Natura 2000.

Una volta superata la spiaggia di Tonnarella situata a circa 7 km dal centro, il mare celeste continua a formare un ecosistema ricchissimo di pesciolini che circondano l’acqua. Osservando più da vicino il mare di questa spiaggia potrai infatti conoscere più da vicino lo scorfano rosso, la mormora e la triglia di scoglio. 

Questo posto viene considerata una meta imperdibile per chiunque ami stare a stretto contatto con il mare e la natura. Se desideri scoprire la parte più incontaminata di Mazara del Vallo, questa è sicuramente la destinazione che dovrai annotare per non perderti questo luogo ancora oggi incantato.

Cosa mangiare a Mazara del Vallo: migliori piatti tipici

La Sicilia è una delle regioni italiane tra le più famose per via delle prelibatezze gustose che si possono assaporare. Precisamente, a Mazara del Vallo è possibile degustare il gambero rosso, uno dei crostacei più pregiati del Mar Mediterraneo e simbolo della cucina di questa cittadina. Il suo sapore dolce e caratteristico riesce a conquistare anche i palati più esigenti, anche quelli dei bambini in cerca di nuovi sapori da scoprire. Tuttavia, anche se il gambero rosso è uno dei più buoni, in generale a Mazara del Vallo il pesce è davvero squisito.

Se hai sempre sognato di tastare anche le prelibatezze di origini araba, qui a Mazara del Vallo potrai provare anche il famosissimo cous-cous. Si tratta di un piatto arabo a base di semola cotta a vapore, che di solito chi abita a Mazara lo condisce con un brodo di pesce fresco. Visto che questa città vanta di una presenta tunisina molto forte, non potevano certo mancare anche prelibatezze di origini arabe.

Infine, se anche tu ami i dolci come tantissime persone, potrai concederti un peccato di gola con i mustazzoli, dei biscotti secchi al vino cotto, anch’essi importati dagli arabi. Se preferisci provare un altro dolce tipico di Mazara, potrai assaggiare i muccunetti: dei morbidi bocconcini di pasta di mandorla ripieni di zucca.

Come raggiungere Mazara del Vallo da Trapani

Se hai deciso di concederti un week-end a Trapani, probabilmente ti starai chiedendo come raggiungere Mazara dopo aver scoperto cosa vedere a Mazara del Vallo. Nel caso in cui ti trovassi a Trapani potrai raggiungere questo paese in davvero poco tempo, la distanza infatti è solamente di un’ora d’auto.

In alternativa puoi sempre pensare di recarti a Mazara del Vallo con un autobus se non ami stare molto tempo alla guida. Se non ami molto gli autobus puoi anche andare a Mazara con il treno, consultando gli orari tramite Trenitalia.

Altre Spiagge nei dintorni di Mazara

Nelle vicinanze di Mazara del Vallo ci sono, oltre la spiaggia di Capo Feto di cui abbiamo parlato prima,  tante posti per gli amanti del mare. 

Situate lungo la costa occidentale della Sicilia, queste spiagge, offrono paesaggi mozzafiato e acque cristalline che sono un’ attrazione per turisti da tutto il mondo.

Spiaggia di Tonnarella

Una delle spiagge più famose è la Spiaggia di Tonnarella, caratterizzata da una sabbia bianca e fine e da un mare turchese. Questa spiaggia è perfetta per chi ama prendere il sole e fare lunghe passeggiate lungo la riva. Inoltre, è possibile praticare sport acquatici come il windsurf e il kitesurf.

Riserva Naturale dello Stagnone

Per gli amanti della tranquillità e della natura, la Riserva Naturale dello Stagnone è il luogo perfetto per passare ore all’aria aperta.

Questa riserva è famosa per le sue saline e per le sue isole, tra cui l’isola di Mozia. Qui è possibile ammirare una varietà di uccelli migratori e godere di panorami mozzafiato.

Spiaggia di San Vito Lo Capo

Infine, la Spiaggia di San Vito Lo Capo è un’altra meta imperdibile. Situata a circa un’ora di distanza da Mazara del Vallo, questa spiaggia è famosa per la sua sabbia bianca e fine e per il suo mare cristallino. Oltre a prendere il sole e fare il bagno, è possibile praticare sport come il beach volley e il surf.

In conclusione, le spiagge nei dintorni di Mazara del Vallo offrono una varietà di paesaggi e attività per tutti i gusti. Che tu sia alla ricerca di relax, avventura o semplicemente di una giornata al mare, queste spiagge non ti deluderanno.

Dove Dormire a Mazara Del Vallo

Grazie al nostro rapporto di affiliazione con Booking possiamo mostrarti le migliori offerte per pernottare a Mazara del Vallo.

Booking.com

Tour a Mazara del Vallo

Grazie al nostro rapporto di affiliazione con Viator possiamo mostrarti le migliori offerte per delle esperienze a Mazara del Vallo.


FAQ

Quali sono le principali attrazioni di Mazara del Vallo?

– Esplora la Kasbah, il cuore storico islamico della città.
– Ammira la vivace Street Art, simbolo del rinnovamento artistico della città.
– Visita l’iconica porta blu di Mazara del Vallo in Via Pilazza 31.
– Scopri la Chiesa di San Francesco e la sua ricca storia.
– Ammira la Cattedrale di San Salvatore, simbolo di Mazara del Vallo.
– Esplora la Chiesa di San Nicolò Regale, nota per la sua architettura arabo-normanna.
– Visita il Museo del Satiro Danzante, sede della famosa statua del Satiro Danzante.
– Passeggia per Piazza della Repubblica, la piazza principale della città.
– Vedi l’Arco Normanno, l’antica porta di ingresso di Mazara del Vallo.
– Goditi la bellezza naturale della Riserva di Capo Feto, popolare destinazione estiva​.

Quali esperienze culinarie uniche offre Mazara del Vallo?

– Assapora il gambero rosso, una pregiata delizia del Mar Mediterraneo.
– Prova il famoso cous-cous, riflesso dell’influenza tunisina della città.
– Goditi i mustazzoli, biscotti secchi al vino cotto e altre delizie di origine araba come i muccunetti, bocconcini di pasta di mandorla ripieni di zucca​

Come posso viaggiare da Trapani a Mazara del Vallo?

– Mazara del Vallo è a soltanto un’ora di auto da Trapani.
– In alternativa, puoi raggiungere Mazara del Vallo in autobus o in treno, con orari disponibili su Trenitalia​.

Quali sono alcune spiagge vicine da visitare quando si è a Mazara del Vallo?

– Visita la famosa Spiaggia di Tonnarella con la sua sabbia bianca e acque turchesi.
– Esplora la tranquilla Riserva Naturale dello Stagnone, nota per le sue saline e opportunità di birdwatching.
– Goditi le spiagge di sabbia bianca e acque cristalline della Spiaggia di San Vito Lo Capo​.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla Nostra Comunità di Amanti della Sicilia! 🌞🍇

Entra a far parte della nostra comunità e ricevi:

  • Storie Esclusive sulla ricca storia e le tradizioni siciliane.
  • Guide di Viaggio per scoprire luoghi nascosti e percorsi unici.
  • Consigli Culturali per immergerti nelle autentiche tradizioni siciliane.
  • Aggiornamenti Sugli Eventi in Sicilia per vivere appieno l’isola in ogni stagione.
  • Offerte Esclusive su prodotti tipici siciliani e sugli eventi, per portare un pezzo di Sicilia nella tua vita.